Giove e le sue lune

Posted on agosto 1, 2009

0



E se ci fosse vita anche su Io? 
Quando si tratta di cercare la vita extraterrestre nel nostro Sistema Solare, la luna di Giove, Europa, è sempre sotto i riflettori. Tuttavia anche il vulcanico lo, potrebbe possedere un habitat per la vita.

Alla ricerca di fossili su Europa
Nuove teorie ampliano l’idea che la vita su Europa possa essere scoperta anche in superficie.
Se la vita extraterrestre esistesse davvero sulla luna di Giove Europa, invece di cercarla perforando la calotta di ghiaccio…

Giove ha fuorviato la ricerca cosmologica? 
Si suppone che sia il “gold standard” delle prove a supporto del modello standard della cosmologia, inclusa la materia oscura, l’ energia oscura e l’espansione esponenziale dopo il big bang conosciuta come inflazione.
Ma potrebbe essere sbagliata? Una misurazione fuorviante della Wilkinson Microwave Anisotropy Probe (WMAP) della NASA può averci portato verso la teoria sbagliata della cosmologia? Un astrofisico pensa che sia così e dice che è da accusare il pianeta Giove, anche se altri insistono che non ci sia nulla di sbagliato.

Giove ancora colpito da un asteoride

L’impatto è avvenuto alle ore 20:31 UTC del 3 giugno 2010. A diffondere la notizia è stato Anthony Wesley in Australia, ed è stata subito confermata da Christopher Go delle Filippine, che per caso riprendendo un video di Giove, ha catturato l’impatto dal vivo. Il fatto che il bagliore dell’impatto sia stato catturato da due osservatori indipendenti, separati da migliaia di chilometri l’uno dall’altro rende questa scoperta estremamente credibile. 

Scomparsa la cintura sud di Giove
Una nuova foto di Giove ripresa il 9 maggio dall’astronomo australiano Anthony Wesley, rivela che l’enorme banda rossastra di nubi presente nella parte meridionale del pianeta sembra essersi del tutto attenuata fino a sparire completamente dalla vista.

Spiegato il mistero delle bande di Giove?
Giove e gli altri pianeti gassosi del nostro Sistema Solare sono coperti da bande equatoriali di vario colore e striature lungo la superficie.
Gli astronomi da lungo tempo si chiedono quale sia il
meccanismo atmosferico che le origina.


Il rosso ciclone di Giove
Grazie alle tecnologie di avanguardia del Very Large Telescope dell’ESO e altri potenti telescopi terrestri, nuove immagini termiche evidenziano all’interno della Grande Macchia Rossa di Giove turbini di aria calda e regioni più fredde mai visti prima d’ora permettendo…

Pioggia di elio su Giove
Gli scienziati della UC Berkeley sostengono che la presenza di pioggia di elio su Giove sia il modo migliore per spiegare la scarsità di neon negli strati esterni dell’atmosfera del pianeta.

Callisto e Ganimede: scoperta la loro differenza
I ricercatori Amy C. Barr e Robin M. Canup del Planetary Science Directorate dell’SwRI hanno realizzato un modello dei processi di fusione da impatto e di formazione delle rocce del nucleo per mostrare il processo evolutivo dei due satelliti, che ha cominciato a divergere circa 3,8 miliardi di anni fa, durante il cosiddetto Tardo bombardamento pesante, la fase della storia lunare dominata da grandi eventi di impatto.

Annunci
Posted in: Giove Jupiter