WISE ci regala una rosa con nuovi boccioli

Posted on marzo 17, 2010

0



Una nuova immagine a infrarossi del telescopio ad infrarossi della NASA, WISE (Wide-field Infrared Survey Explorer), ci mostra un bocciolo di rosa cosmico con nuove stelle. Le stelle, chiamate Berkeley 59 cluster, sono i punti blu a destra del centro dell’immagine. Sono maturati fuori dalla nube di polvere da cui si sono formate solo alcuni milioni di anni fa vale a dire che sono estremamente giovani su una scala temporale stellare. Il bocciolo di rosa rosso che circonda la calda polvere di stelle giovani è riscaldato dalle stelle. La verde nebulosa a “foglia” che avvolge il cluster, mostra i bordi della fitta nuvola di polvere. Questo materiale verde è riscaldato da idrocarburi policiclici aromatici, molecole che possono essere trovati sulla Terra nei barbecue, dai tubi di scarico e in altri luoghi in cui si è appena verificata la combustione. Le aree rosse all’interno della nebulosa verde indicano una seconda generazione di stelle che si sono formate sulla superficie della nube natale, probabilmente come conseguenza del riscaldamento e compressione dalle stelle più giovani.

Un resto di supernova associata a questa regione, chiamata NGC 7822, indica che una stella massiccia è già esplosa, soffiando la nube come “champagne” e lasciando dietro di sè, questo residuo floreale. I puntini blu sparsi sono stelle di primo piano nella nostra galassia, la Via Lattea. Berkeley 59 e NGC 7822 si trova nella costellazione di Cefeo a una distanza di circa 3.300 anni luce dalla Terra. La luce ad infrarossi è codificata in questa immagine come segue: blu 3,4 micron light; ciano, 4,6 micron light; verde, 12 micron light e rosso, 22 micron light.

 
Annunci
Posted in: WISE astronomia