Nubi di gas di idrogeno nella Via Lattea

Posted on maggio 30, 2010

0



La sorprendente scoperta che le nubi di idrogeno si trovano in abbondanza nella Via Lattea ha dato un indizio chiave agli astronomi circa la loro l’origine e sull’importante ruolo che svolgono nell’evoluzione della galassia.

Abbiamo concluso che queste nubi sono costituite da gas che è stato spazzato via dal piano della Galassia da esplosioni di supernove e dagli intensi venti delle giovani stelle nelle aree di intensa formazione stellare”, ha dichiarato H. Ford Alyson della University of Michigan, la cui tesi di ricerca sul Ph.D della Swinburne University ha costituito la base per questo risultato. Il team, composto da Ford e dai collaboratori Felix J. Lockman, del National Radio Astronomy Observatory (NRAO) e Naomi McLure-Griffiths del CSIRO Astronomy and Space Science, hanno presentato i loro risultati al meeting dell’American Astronomical Society a Miami, in Florida.
Gli astronomi hanno studiato le nubi di gas in due distinte regioni della Galassia. Le nubi sono poste tra 400 e 15.000 anni-luce al di fuori del piano galattico. Il disco contiene la maggior parte delle stelle della Galassia, ed è circondato da un “alone” di gas più lontano nelle nebulose che gli astronomi hanno studiato.
“Queste nubi sono state riprese dal National Science Foundation Robert C. Byrd Green Bank Telescope, e appaiono abbastanza sconcertanti. Sono in una zona di transizione tra il disco e l’alone ma la loro origine è incerta”,ha spiegato Lockman. Il team di ricerca ha usato i dati dal all-sky Galactic Survey, realizzato con il radiotelescopio di Parkes CSIRO in Australia.
Quando gli astronomi hanno confrontato le osservazioni delle due regioni, hanno visto che una regione conteneva tre volte il volume di nubi di idrogeno rispetto a molte altre simili.  Inoltre, le nubi di quella regione sono, in media, due volte più lontane al di sopra del piano della Galassia.
La differenza, secondo loro, avviene perchè la regione con più nubi si trova vicino alla punta della Galassia Centrale “bar”, dove il bar si fonde con un braccio di spirale più importante. Questa è una zona di intensa formazione stellare, contenente molte stelle giovani il cui forte vento può spingere gas dalla regione. Le stelle più massicce esplodono come supernovae, con forti brillamenti di materiale verso l’esterno.
Le proprietà di queste nubi mostrano chiaramente che la loro origine fa parte del disco della Via Lattea, e sono una componente importante della nostra Galassia. La loro comprensione è importante per capire quanto materiale si muove tra il disco della Galassia e la sua aureola, un processo critico per l’evoluzione delle galassie “, ha detto Lockman.
Le nubi di gas di idrogeno neutre hanno una massa media pari a quella di circa 700 Soli. Le loro dimensioni variano notevolmente, ma la maggior parte sono di circa 200 anni luce. Gli astronomi hanno studiato circa 650 nubi del genere nelle due regioni separate della Galassia.
Il Parkes Radio Telescope è parte del Telescopio Australia, che è finanziato dal Commonwealth d’Australia per il funzionamento di un Fondo nazionale gestito dal CSIRO. La National Radio Astronomy Observatory è un servizio della National Science Foundation, gestita in base ad accordi di cooperazione con università consorziate, Inc.
A cura di Arthur McPaul

Fonte: http://www.sciencedaily.com/releases/2010/05/100526111230.htm

Annunci